Con la graduale ripresa della didattica in presenza e tenuto conto della possibilità di svolgere sempre le attività dei laboratori, riprendono anche i progetti di potenziamento delle eccellenze presso le sedi dell’istituto Sraffa. Alla sezione associata Marazzi prosegue la sperimentazione triennale per operatore digitale delle macchine, che grazie ad un cofinanziamento della Camera di Commercio, coinvolge i ragazzi di quarta del percorso di Manutenzione e assistenza tecnica (Mat) per la seconda annualità, con l’obiettivo di formare profili professionali richiesti dalle aziende del territorio. Nei giorni scorsi è partito il progetto sperimentale laboratoriale di potenziamento delle eccellenze per l’indirizzo odontotecnico, che coinvolge le classi terze e quarte e proseguirà il prossimo anno comprendendo l’intero triennio conclusivo.

Si tratta di un’iniziativa sperimentale, proposta alle famiglie come facoltativa ed opzionale, motivata dalla rilevazione dei bisogni formativi degli studenti, costretti lo scorso anno scolastico, ad interrompere repentinamente le attività laboratoriali causa Covid. Per ovviare a questa situazione, la scuola e i professionisti del settore, presenti nel Comitato tecnico scientifico d’istituto hanno convenuto di definire competenze e programmazione degli interventi laboratoriali, in aggiunta a quelli normalmente presenti in orario. Il risultato di questo comune impegno progettuale è la previsione di circa 90 ore aggiuntive di attività di laboratorio odontotecnico, che vedrà impegnati gruppi di studenti, a scuola o presso studi professionali, per due pomeriggi la settimana, alla presenza sia dei docenti Christian Buonaiuto, Carlo Cosentini e dell’assistente tecnico Maria Pia Varone, sia dei professionisti esterni che interverranno a scuola e presso i loro laboratori, al fine di promuovere negli studenti lo sviluppo delle competenze professionalizzanti. Inoltre, le ore di attività laboratoriale aggiuntiva saranno riconosciute agli studenti quale attività di alternanza scuola lavoro, ed anche e come attività utile a migliorare il credito scolastico.

Per la dirigente Roberta Di Paolantonio, questo progetto opzionale proposto alle famiglie conferma l’impegno della scuola e l’apertura verso il territorio ed il mondo delle professioni: “Ringraziamo i professionisti che gratuitamente si sono offerti per ospitare i nostri studenti presso i loro laboratori, pur in piccoli gruppi e con tutte le misure di sicurezza richieste dal momento, per sostenere la formazione dei nostri ragazzi – afferma la dirigente – non solo attraverso conferenze a tema, ma offrendo anche la grande possibilità di utilizzare presso i loro laboratori, strumentazioni digitali all’avanguardia, che non potrebbero essere presenti in istituto”. I professionisti del settore che collaborano con lo Sraffa assicurando il supporto tecnico e laboratoriale all’iniziativa sono: Barbara Ambrosio, Danilo Carulli, Diego Corrisio, Alberto Ghidelli, Luigi Ogliari, Giorgio Perfetti, Gianluca Rizzetti, Roberto Tartamella.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.