Allo Sraffa-Marazzi, ciclo di lezioni tenute dal Procuratore emerito Benito Melchionna

Nell’ambito delle iniziative di cittadinanza patrocinate dall’Istituto Sraffa e coerenti con il protocollo della legalità hanno preso avvio presso la sede universitaria di via Bramante, una serie di conferenze tenute dal Procuratore emerito della Repubblica, Benito Melchionna. Si tratta di una collaborazione che dopo le esperienze in altri Istituti cittadini, propone ai ragazzi dello Sraffa e della sezione associata Marazzi, il progetto formativo scolastico predisposto dall’ex procuratore Melchionna e dal suo staff, assieme al comitato di Crema dell’International Police Association (Associazione Internazionale di Polizia - IPA), che ha visto anche l’intervento del segretario della Delegazione Lombardia, Vincenzo Perotti.

Il progetto formativo dell’IPA sarà replicato nelle prossime settimane in Regione Lombardia, con la partecipazione di altri Istituti scolastici di Milano e del suo hinterland.

L’iniziativa formativa interessa tutti gli studenti della scuola, che si avvicenderanno per partecipare alle diverse lezioni aventi ad oggetto temi che interessano particolarmente i giovani. Si va dal bullismo e cyberbullismo, alle dipendenze e all’uso di sostanze stupefacenti, dall’educazione stradale, alla violenza di genere e al femminicidio, e infine ad aspetti legati a cittadinanza e costituzione, con specifica attenzione al fenomeno della diffusione della criminalità mafiosa. Nel primo incontro, il Procuratore emerito Benito Melchionna, affiancato dal presidente IPA Vincenzo Perotti, approfittando della ricorrenza della Giornata nazionale della lotta contro il cyberbullismo ha richiamato i contenuti del disegno di legge, già approvato dalla Camera dei Deputati, per la revisione della legge del 2017 sul cyberbullismo, che una volta aggiornata, accentuerà i profili delle sanzioni penali per i numerosi reati insiti nelle azioni di bullismo.

Dopo i saluti della dirigente Roberta Di Paolantonio, che ha fortemente voluto la collaborazione con il dr. Melchionna e i rappresentanti del’IPA, il segretario della delegazione lombarda Vincenzo Perotti ha portato ai ragazzi le sue esperienze di poliziotto, in relazione agli aspetti della prevenzione e della repressione di fatti così gravi che toccano anche la sensibilità dei giovanissimi, con effetti che in alcune situazioni possono essere devastanti.

All’incontro ha partecipato anche l’attore-regista Francesco Porfido, proponendo l’opportunità della partecipazione degli studenti in qualità di attori, alla rappresentazione teatrale del “Processo al Caravaggio”, testo dello stesso Procuratore Melchionna, che coinvolge gli studenti in approfondimenti e riflessioni sul tema della giustizia.

Restando in tema di legalità, nell’ambito del consueto protocollo con le scuole, promossi dalla Prefettura di Cremona, si stanno svolgendo in questi giorni, in entrambe le sedi, gli incontri con rappresentanti della Prefettura affiancati dalle Forze dell’Ordine, che offrono ai ragazzi, ulteriori momenti di informazione, crescita e formazione per una cittadinanza consapevole e attenta alle regole.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.