Dal prossimo anno scolastico corso serale per “operatore di automazione industriale”

 

Si è tenuta nei giorni scorsi presso la presidenza dell’Istituto Sraffa di via Piacenza, la prima riunione del “Comitato tecnico scientifico dell’indirizzo manutenzione e assistenza tecnica” (Mat), fortemente voluto dalla dirigente Roberta Di Paolantonio, per sostenere e consolidare il collegamento tra scuola e territorio.

Oltre al personale scolastico, rappresentato dalla dirigente, dalla responsabile dell’area amministrativa Chiara Lorenzetti, dal coordinatore dell’ufficio tecnico, Gian Battista Nichetti e dai docenti della sede associata Marazzi, Cosimo Barletta, Ernesto Barra, Angela Bortolotti, Antonino Campisi, Luigi Schiena, fanno parte del comitato aziende che operano nel territorio cremasco e in quelli vicini: Aiolfi di Castelleone, Ancorotti Cosmetics di Crema, Apis Italia di Vescovato, Autorotor srl di Vaiano Cremasco, Bettinelli di Bagnolo Cremasco, Faster srl di Rivolta d’Adda, Fondinox di Sergnano, Galbani spa di Casale Cremasco, Icas di Vaiano Cremasco, Manni Sipre di Crema, Marsili spa di Castelleone, Mpf srl di Ripalta Cremasca, Maus Italia di Bagnolo Cremasco Vhit-Bosh spa di Offanengo. Fanno parte del Comitato anche rappresentanti della Camera di Commercio di Cremona e dell’Associazioni Industriali di Cremona – Giovani Industriali-Piccola Industria.

Il comitato, del quale fa parte anche Elisa Stefania Tognelli, in qualità di presidente del consiglio d’istituto, esercita una funzione consultiva generale, può esprimere pareri e si pone quale organo di raccordo tra gli obiettivi educativi della scuola, le innovazioni e i fabbisogni professionali espressi dal mondo produttivo. Con l’istituzione del comitato tecnico scientifico anche per l’indirizzo Mat, ha sottolineato la dirigente Di Paolantonio, lo Sraffa, ed in particolare la sede associata Marazzi, intende condividere con i professionisti che operano sul territorio, le declinazioni da definire per i profili in uscita, in termini di conoscenze, abilità e competenze dei diplomati dell’indirizzo, per meglio rispondere alle esigenze del mondo professionale e favorire l’inserimento lavorativo. Obiettivo del comitato è anche la definizione di ulteriori forme di collaborazione tra scuola e mondo produttivo, con riferimento a stage e percorsi di inserimento lavorativo.

“Il gruppo di lavoro territoriale per la promozione e lo sviluppo dell’indirizzo manutenzione e assistenza tecnica – ha concluso la dirigente – è fondamentale per progettare profili lavorativi necessari nei nuovi modelli di produzione, caratterizzati da automazione e informatizzazione dei processi”. In questo ambito, la riunione è stata l’occasione per presentare la sperimentazione di “operatore di automazione industriale”, pensata per il triennio conclusivo dell’indirizzo Mat: nel 2022 i primi diplomati di questo nuovo indirizzo. Dal prossimo mese di settembre invece, una novità riguarderà l’offerta dei corsi serali, con l’attivazione del quinto anno del corso “operatore di automazione industriale”. Per ulteriori informazioni, visitare nelle prossime settimane le pagine dedicate del sito web dell’istituto o scrivere alla mail: operatoreautomazione@p.sraffacrema.it


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.