A poco più di un mese dal termine delle attività didattiche, si stanno completando gli incontri che hanno coinvolto gli alunni del biennio dell’indirizzo odontotecnico, con professionisti del settore che operano nel territorio cremasco. Una volontà di condividere l’intero percorso formativo con il territorio ed i suoi professionisti, più volte richiamato dalla dirigente Roberta Di Paolantonio, sia in sede di inaugurazione del laboratorio scolastico, lo scorso autunno, sia alla riunione di insediamento del Comitato tecnico-scientifico lo scorso febbraio. E lo Sraffa prosegue lungo questa linea, intendendo condividere con i professionisti che operano su questo territorio, le declinazioni da definire per i profili in uscita, in termini di conoscenze, abilità e competenze dei diplomati del corso, per meglio rispondere alle esigenze del mondo professionale e favorire il futuro inserimento lavorativo.

In quest’ambito si collocano gli incontri e le visite presso le strutture del cremasco, che hanno visto protagonisti gli alunni della classe prima e seconda. Sei gli eventi formativi organizzati presso il laboratorio della sede di via Piacenza, con la presenza degli odontotecnici Diego Corrisio, Giorgio Perfetti, Danilo Carulli, Cristian Politi, Gianluca Rizzetti e Alberto Ghidelli, i quali hanno rispettivamente affrontato i seguenti temi: la qualità del lavoro nel mercato odontotecnico-odontoiatrico in Europa; odontotecnica oggi; modellazione A.F.G.; odontotecnica, dall’analogico al digitale; i nuovi prodotti del mercato odontotecnico; ed infine, la presentazione di un caso reale. Dal laboratorio scolastico, alla realtà operativa territoriale il passo è stato breve, con le visite presso il laboratorio odontotecnico e studio dentistico Savoldi di Moscazzano e il laboratorio odontotecnico Corrisio di Spino d’Adda.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.