L’ Operatore/trice Meccanico/a è un profilo formativo polivalente in grado di eseguire lavorazioni di costruzione e assemblaggio, manutenzione e revisione di parti meccaniche.

Affronta i diversi gradi di complessità dei processi lavorativi e dei compiti professionali, contestualizzando le conoscenze e le abilità relative all’utilizzo delle tecniche e delle tecnologie di produzione e/o di erogazione dei prodotti/servizi del settore. Opera con un livello di autonomia di tipo esecutivo e con gradi di responsabilità conformi alle specifiche ed alle procedure di lavoro definiti da standard professionali e/o aziendali.

Formare personale tecnico dotato di approfondite e aggiornate conoscenze teorico­pratiche nonché abilità che consentano di ricoprire diversi ruoli lavorativi nelle aziende dei settori industriali ed artigianale meccanici sul territorio. Tali ruoli trovano riscontro nelle seguenti figure professionali: operatore alle macchine utensili tradizionali ed a controllo numerico, manutentore di impianti oleodinamici e pneumatici, manutentore/installatore di impiantitermoidraulici.

 

Nei corsi attivati si potranno operare delle curvature, cioè variazione del numero di ore per disciplina fermo restando il monte ore annuo, nell’ambito della flessibilità prevista dalle indicazioni regionali per garantire la preparazione di figure professionali richieste dal territorio.

Per ogni classe attivata sarà realizzato un piano formativo funzionale alla realizzazione delle competenze in esito. La distribuzione oraria potrà variare in relazione alla progettazione del percorso formativo.

A titolo esemplificativo si illustra un'ipotesi di quadro orario:

 

Operatore Meccanico (sede di Crema)

 

 

 

Ore settimanali

DISCIPLINE AREA COMUNE

1° anno

2° anno

3° anno

Lingua Italiana

3

3

3

Storia

2

2

2

Lingua Inglese

2

2

2

Matematica

3

3

3

Scienze/Fisica/Informatica

2

2

2

Diritto

2

1

1

Religione/Attività alternative

1

1

1

Scienze motorie e sportive

2

2

2

DISCIPLINE AREA TECNICO ­ PROFESSIONALE

 

 

 

Discipline d'indirizzo professionali teoriche

7(2)

7 (2)

7 (2)

Discipline d'indirizzo professionali pratiche

8

9

9

Totale ore settimanali

32

32

32

Flessibilità

15%

15%

15%

Alternanza scuola­lavoro

0

25% area TP

25% area TP

( ) Tra parentesi sono indicate le ore di laboratorio in compresenza

 

Attività dell’area della flessibilità

L’area di flessibilità favorisce in modo particolare un approccio metodologico attraverso il quale è possibile perseguire la finalità del successo formativo. L’asse portante è dato dalla “centratura sulla persona” non come pura affermazione di principio, ma come modalità operativa secondo cui gli allievi comprendono ed assimilano in misura maggiore quanto hanno a che fare con proposte formative che rispecchiano i loro stili di apprendimento, che propongono una didattica diversificata per modalità e strumenti, che si rifanno a situazioni reali e non decontestualizzate.

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci